pubblicazioni internazionali e mostre

tappeto rosso

Fashion Milano nel mondo

P52 A Photographic Journal Issue One, Jan 2020

Primo volume del Photographic Issue per P52, ho partecipato con il progetto della mia collaboratrice Nina Syc “Reborn Fusion”, sull’esperienza di lasciare la Polonia comunista e viaggiare in Europa.

Un progetto molto lontano dalla mia zona di conforto, ma sentito fortemente, e che mi ha portato ad indagare e scoprire un nuovo modo, più diretto e crudo, di raccontare con la fotografia e con la moda (di carta) come il costume sia una forma di comunicazione, un’arte, e sia in grado di formare, rappresentare, affermare l’essere e conformare l’individualità.

Lontano dalle lampade di studio, con una necessità di creare il contrasto, in questo progetto i ruoli si sono invertiti, e mentre Nina aveva la direzione creativa, io tenevo la parte artistica. Lei ha creato gli abiti e la storia, io ho avuto l’onore di raccontarla così come lei l’ha creata.

Una collaborazione ed una pubblicazione, per quanto molto diverse da me, di cui vado molto fiera, perché è quando si esce dalla proria zona di conforto, che si imparano cose nuove. Il suo sforzo di raccontare con il colore, diventa il mio di riprodurre senza artifatti.

sfoglia qui

the collective lookbook

June 2019

The Collective Lookbook è una raccolta di foto commerciali realizzate da noi ex alunni del corso di fotografia di Donald Giannatti, celeberrimo fotografo americano, con 35 anni di carriera nella fotografia commerciale, docente di Creative Live e autore per Petapixel tra gli altri.

Ho frequentato il corso di fotografia commerciale due volte, ed il workshop di product photography una volta, sono rimasta molto legata alla scuola di Donald Giannatti, e sono onorata di condividere alcuni di questi lavori a lato di tanti bravi professionisti.

Queste sono due foto commissionate, la scarpa, di Walter De Silva, appartiene al periodo in cui ho collaborato con l’influencer Briana Linnea, per Merging Moda, mentre la seconda foto fa parte del catalogo donne di Made By Sändi.

sfoglia qui

KEEL MAGAZINE Jan 2019

Keel è un magazine dedicato alla moda, di proprieta dell’ex chitarrista dei Black Sabbath Ron Keel. 

Sulla rivista di gennaio sono state pubblicate le mie foto della presentazione di Alcoolique della Milano Fashion Week di settembre 2018 insieme a ritratti della influencer, la presentazione di Bally della stessa settimana della moda, la mia ultima foto di Karl Lagerfeld fuori dall’headquarter di Fendi 

Sfoglia qui

100 DAYS OF ACTIVE RESISTANCE

100 Giorni di Resistenza attiva è stata una installazione in rete rivolta alla presa di coscienza della necessità di partecipare alla vita sociale aprendo gli occhi sulle differenze che pervadono il mondo.

Ogni giorno per 100 giorni, un fotografo veniva selezionato con una sua foto simbolica di cosa significhi partecipare vivendo la realtà che ci circonda.

La mia foto “marching for those who can’t” è quella del giorno n.11. Il successo dell’istallazione ha portato alla decisione di pubblicare un libro e raccogliere le foto. Del libro ne ha parlato anche Vogue.

Sulla pagina SQUARE la mia foto è stata selezionata la terza piu significativa del libro. Puoi leggere l’articolo su questo link

TOP TEN SELECTION FROM VIVIENNE WESTWOOD’S 100DOAR

A Milano il libro si trova attualmente alla libreria di 10 Corso Como.

I fondi raccolti dall’acquisto vengono destinati alla ricerca sul riscaldamento del pianeta.

trova il libro su amazon

PONTI CON LA SCANDINAVIA

Per i 40 anni della scandinavistica milanese, l’università degli studi mi ha concesso l’onore du utilizzare una delle mie foto del ponte che unisce Malmö a Copenaghen, come immagine di rappresentanza della loro conferenza interdisciplinare.

Successivamente la stessa foto è stata utilizzata come copertina di un libro dedicato allo stesso tema.

Avendo studiato svedese, ed essendomi laureata presso questa università, è stato particolarmente sentito, ricevere la richiesta di fornire l’immagine di rappresentanza per un evento così importante. E poi di apparire sulla copertina di un libro altrettanto rilevante.

Di questo ringrazio ancora Anna Karenina Brännström, che oltre ad essere una grandissima docente, è sempre stata un grande supporto nei miei anni di studio e dopo, quando ho dovuto confrontarmi con la realtà svedese.

con il nostro partner commerciale

collaborazioni con fashion florida

Direzione creativa

brand logo

In questa collaborazione il nostro ruolo è stato nella direzione cretiva. Data la nostra esperienza passaa nella tipografia (corso individuale per Moderskeppet, la Lynda.com/LinekdinLearning) di Svezia, la nostra collaborazione è stata soprattutto volta alla gestione e correzione dell’uso degli spazi e del carattere, fino alla scelta definitiva.

LOOKBOOK, layout e grafica

Jim è un fotografo molto prolifico e creativo nel mondo della moda, io ho insegnato portfolio alle scuole di moda. Per questo a volte si rivolge a noi di Fashion Milano per impaginare le sue collezioni. In questo caso il lookbook è stato richesto dalla designer spagnola Ann Vladi. Io mo sono occupata di creare la versione dal taglio orizzontale. 

Costruire layout e ordinare le foto per creare un racconto interessante, fatto con il materiale di un bravissimo fotografo commerciale come Jim, è sempre un piacere. Per ovvie ragioni, dato che i contenuti non sono miei, mia è solo la gestione grafica del layout per il portfolio, poi selezionato dalla designer, se volete la copia in PDF, mandate una mail a info@fashionmilano.eu per saremo felici di mandarvene una copia.

da dove veniamo, dove stiamo andando

mostre e concorsi

Non solo commercio, anche arte

LE MASCHERE DI VENEZIA

Uno dei miei progetti personali più sentiti, le maschere di Venezia è una mostra itinerante che ha viaggiato per la Svezia e l’Italia per gallerie e musei.

Questo è il fronte/retro del volantino relativo alla mostra tenutasi nel 2017 al Museo Permanente delle Arti In Ostaggio, quella a cui più sono legata. 

L’idea di raccontare l’amore per il bello che è pregnante nella cultura del mio paese, è nata dalla presa di coscienza che in alcuni paesi, la Svezia in particolare dove vivevo io, non c’era alcuna conoscenza della storia delle nostre tradizioni più magiche ed antiche. Dalla galleria Närbild di Malmö, il progetto è nato in forma pedagogica.

Recensione: https://www.fuoridalcomune.it/2017/02/cassina-de-pecchi-le-maschere-di-venezia-in-mostra-al-maio/

concorso architettura del novecento in italia

Concorso sulla pagina facebook dedicata alla architettutra del novecento, in concomitanza con la mostra fotografica dedicata al liberty del fotografo Luigi Matteoni, anche gestore della pagina, parte un concorso dedicato allo stile Liberty. Io presento la scalinata di uno dei palazzi più belli di Milano, chiedendo l’autorizzazione di entrare al portiere più cortese della città.

Arrivo terza per ordine di voti.

menu cena speciale

Ristorante Italiano in Danimarca, in necessità di un menù per una serata tipica, presento le seguenti tre opzioni, la scelta finale la torvate ingrandita accanto al testo. 

La difficoltà nel realizzare questo menu, è stata soprattutto nel brevissimo tempo concesso,e nel fato che non conoscevo né il ristorante, né i proprietari. E’ stata una improvvisazione dopo una mail di un paragrafo massimo. 

Per fortuna a Fashion Milano sappiamo ascoltare e leggere tra le righe, perché questo è stato risolto veramente in tempo da record ed alla prima proposta. Qui sotto le tre diverse alternative proposte.

TANGO FANTASIA PER LEE JEANS

Ho partecipato al secondo concorso internazionale Make History della Lee Jeans, presentando la foto Tango Fantasia. A metà del percorso, i vincitori della prima edizione portavano i loro pezzi in giro per l’Europa. Alla mostra di Amsterdam, Lee decise di scegliere una anteprima di 20 storytellers della seconda edizione. Una di queste è stata la mia Tango Fantasia.

PUTTING MYSELF IN PICTURE/AND THERE WAS NO BLOOD

Putting  myself in picture è la mostra di Christel Brost, nota come photo editor of Rolling Stones e Esquire, mia insegnante al corso di fotografia dell’Univeristà di Malmö. A seguito di un progetto di autoritratto terapeutico della fotografa colpita da tumore, Joe Spence, io partecipo anche, in maniera molto scomoda, come modella, interpretando il ruolo della sua soffocante madre nelle foto della mia insegante. Ma sono anche fotografa e porto un pezzo da una collezione di taglio cinematografico “cornici in trappole” che vuole essere un grido contro la violenza nei confronti delle donne, la discriminazione e l’abuso psicologico, che purtroppo ha fatto parte della mia esperienza svedese.

La scelta tecnica per questa foto, con il fuoco tutto sulla mano contro il vetro chiuso, e la luce innaturale e violenta dall’esterno, arancione come tono di speranza, vuole somigliare ad una frame di un film, un fermoimmagine di un momento drammatico nella storia di prigionia. E’ un autoritratto. 

La mostra è stata presentata al prestigioso Form Och Design Center di Malmö, Svezia.

CONTEST WINNER

Rolling Tree è una compagina ed una community dedicata agli scaters. Periodicamente lanciano concorsi per aggiornare i loro contenuti di t-shirts e stickers per i membri della loro community e per i loro customers.

Questa è la mia proposta per uno degli stickers, anche vincitore del concorso insieme ad altri due creativi. Per ragioni di royalties, posso presentare solo il mio pezzo, ma l’idea è partita dal portare in scena il movimento, una cosa che mi piace molto delle attività dinamiche.

Lo zombie che si guarda con lo skater mentre la tavola è ribaltata diventa il momento in cui l’atleta e lo strumento si guardano e lo skater domina lo strumento. Il triangolo formato dal movimento della braccia e della testa aumentano il senso di dinamica e di tensione.

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google